Marco Ricchetti si avvicina al mondo della musica piuttosto tardi, all'età di 18 anni, per caso, in una tipica estate della bassa reggiana dove chi non va in vacanza è destinato a vagare per le strade deserte del proprio paese, ma per fortuna non era solo…prende in mano il basso per fare compagnia ad un amico musicista e da lì nasce un amore travolgente.

L'anno dopo studia percussioni afro latine per poi riprendere in mano il basso ed iniziare a suonare live con diversi gruppi di Reggio Emilia e Modena tra cui la Barakka Band, Soularium, Lola Darling Band, Helen's got Trouble, Giacomo Fusari,  Rufus Party e facendo sostituzioni in band come Supersonic Jamiroquai tribute, Fabrizio Tavernelli ecc.

Ha registrato singoli e album con Beba Brown, Rufus Party e collabora con studi di registrazione per cui registra tracce di basso come turnista.

Dopo qualche mese di assenza dalle scene è stato contattato per entrare a fare parte del Branco e…quando il Branco chiama lui risponde!